Un caricabatterie wireless per il trasferimento di potenza per sostituire l'elettricità

Utilizzare tavoli o elettrodomestici per caricare i dispositivi elettrici è ora possibile.

Una tecnologia realizzata in Ruanda

I fondatori dei laboratori Kwaanda Labs un start-up ruandese , affermano che i caricabatterie wireless per il trasferimento dell'energia forniscono l'elettricità in modo più semplice, veloce ed economico. La tecnologia creata da James Ndekezi e Israel Nishimwe potrebbe aiutare a colmare il divario elettrico nelle comunità svantaggiate.  Hanno sviluppato una tecnologia wireless in grado di ricaricare i dispositivi. Per funzionare, questo dispositivo richiede una fornitura domestica, un trasmettitore e un ricevitore di elettricità.

È configurato per caricare automaticamente qualsiasi dispositivo elettronico posizionato sopra. James Ndekezi, 21 anni, e Israel Nishimwe, 26, sono i fondatori di Kwaanda Labs. Armati delle loro capacità, questi due giovani si sono lanciati nell'elettricità senza fili per aiutare le comunità svantaggiate. “Invece di introdurre tecnologia dall'estero, stiamo cercando di crearne una nostra. Non abbiamo bisogno di andare all'estero per la tecnologia”, ha detto Israel Nishimwe ad AfricaNews.

Una tecnologia al servizio della comunità

In Ruanda, le persone spesso affrontano problemi con cortocircuiti e interruzioni di corrente. Nelle zone rurali remote, l'accesso all'elettricità è difficile. La start-up fa affidamento sull'accessibilità del suo prodotto per le persone con reddito basso e medio. I caricabatterie wireless hanno un prezzo di circa $ 7 e i trasmettitori sono $ 5. Per un ricevitore, ci vogliono meno di $ 2. Attraverso questo progetto, i due imprenditori non stanno solo fornendo una soluzione al problema dell'elettricità. Contribuiscono inoltre a limitare l'importazione di tecnologie straniere ea promuovere quelle “Made in Rwanda”.

Garantiscono che i caricabatterie wireless forniscano energia più facilmente e rapidamente e che il concetto sia molto più conveniente. Fondata nel 2018, Kwaanda Labs registra una sessantina di clienti ogni mese. La start-up è cresciuta e attualmente ha diverse filiali in diversi sobborghi della capitale Kigali.